Consiglio Municipale del 23 Giugno 2017

16 CONSIGLIO

La seduta di Consiglio della VI Municipalità tenutasi il 23 giugno 2017 prevede un ordine del giorno abbastanza corposo. Oltre all’approvazione del verbale sella seduta precedente, alla proposta di intitolazione del Centro Polifunzionale di via Hemingway all’ex Presidente della Circoscrizione di Ponticelli Vincenzo De Cicco e alla deliberazione per la creazione di Poli Culturali nei locali di pertinenza della sesta Municipalità, sono infatti previsti i pareri su tre delibere di Giunta Comunale: la n. 250 del 18/05/2017, la n. 256 del 18/05/2017, la n.291 del 01/06/2017 e sulla deliberazione consiliare PG/2017/396521 del 22/05/2017.

Ancor prima dell’inizio dei lavori la sala consiliare è animata dalla vigorosa protesta della signora Lucrezia che grida ai pochi consiglieri presenti alle ore 9:00 tutto il suo disappunto per i disagi causati dal carente servizio di trasporto pubblico locale. Solo dopo capirà che non si tratta di disservizi: l’assenza ripetuta in questi giorni della linea C96, lamentata dalla signora Lucrezia, infatti è il frutto dei tagli disposti dall’azienda di mobilità pubblica. “C’avit rutt o’cazz” questo il commento inoppugnabile della cittadina.

Poco dopo iniziano i lavori del consiglio.

In merito all’approvazione del verbale della seduta precedente il gruppo dei Cinquestelle si astiene. Longobardi (M5S) spiega al Presidente Boggia, agli Assessori e al dirigente presenti che i verbali spesso non riportano i fatti e le dichiarazioni dei consiglieri ma delle libere interpretazioni che ne stravolgono il senso: questo il motivo dell’astensione e l’invito ai dirigenti a prendere gli opportuni provvedimenti.

La proposta di intitolazione del Centro Polifunzionale di via Hemingway all’ex Presidente della Circoscrizione di Ponticelli Vincenzo De Cicco vede concordi tutti i consiglieri e passa all’unanimità. Dai Consiglieri che intervengono per motivare il parere favorevole viene messa in evidenza l’importanza dell’operato di De Cicco: a lui si deve la presenza sul territorio della sede dell’ARIN attuale ABC, il Cubo  al Rione Incis, la realizzazione dello stesso centro Polifunzionale e le rotonde lungo via Argine. Maglione, in veste di vicepresidente, sottolinea il fatto che la sua azione politica era il frutto di una programmazione di anni i cui risultati non sempre erano immediati a differenza di quanto accade oggi in quanto spesso l’azione politico-amministrative rincorre un risultato immediato a scapito della programmazione degli interventi.

Per la realizzazione di Poli Culturali nei locali di pertinenza della sesta Municipalità dal dibattito emerge che sono stati individuati a Barra i locali della sede dell’ex circoscrizione in piazza De Franchis, a San Giovanni a Teduccio i locali della biblioteca per ragazzi in via Ottaviano, mentre per Ponticelli si stanno ancora facendo delle valutazioni in seno alla Commissione preposta. La consigliera Liccardi (PD) informa il Consiglio che la Commissione sta valutando la fattibilità dei locali del palazzo municipale di piazza De Iorio e chiede al SAT di attivarsi per effettuare i necessari sopralluoghi. Il dirigente Aurino spiega che la scelta per Ponticelli può e deve essere fatta senza fretta in quanto quello che si provvederà a predisporre sarà un bando aperto e riguarderà anche strutture che attualmente non sono indicate nell’atto. La proposta passa all’unanimità.

Si passa poi all’espressione sui pareri delle Delibere di Giunta Comunale.

La consigliera Formisani (M5S), nel sottolineare positivamente il fatto che questa volta la Municipalità è interpellata prima che il Comune abbia deliberato in merito, fa notare però che molti temi relativi alle delibere di cui sono chiamati a esprimersi sarebbero potuti essere affrontati all’interno delle Commissioni municipali: cosa che non è avvenuta.

La Delibera di G.C. n. 250 del 18/05/2017 riguarda l’istituzione dei Centri Giovanili Comunali. il Presidente Boggia sottolinea che il tema interessa la Municipalità perché sul territorio è presente il centro Asterix. Il Consigliere Di Costanzo (Napoli Comune a Sinistra) fa notare che sul territorio ci potrebbero essere anche altre strutture pronte allo scopo come il Centro Documentale di via Purgatorio a Ponticelli. Nella delibera di Giunta Comunale è previsto che queste strutture restino aperti a carico del l’affidamento per consentire lo svolgimento delle attività proposte dai cittadini, cosa che in passato non era possibile in quanto l’apertura dei centri era sempre vincolata alla presenza del personale comunale. La Liccardi (PD) apprezza questa proposta da parte della Giunta Comunale: “ci hanno copiato, ma va bene così!”

La Delibera di G.C. n. 256 del 18/05/2017 riguarda il regolamento sulla collaborazione tra cittadini e amministrazione per migliorare la qualità della vita e il decoro urbano attraverso la cura, la gestione condivisa e  la rigenerazione dei beni comuni urbani. Sulla delibera interviene il vicepresidente Maglione  (Area Popolare) che spiega come questo regolamento altro non fa che raccogliere insieme tutta una serie di strumenti già previsti dall’amministrazione centrale come “adotta una strada”, “adotta un aiuola” e “urban act”. Maglione critica il fatto che tali strumenti rappresentano il venir meno dell’amministrazione centrale ai propri doveri. Sulla stressa linea l’intervento della consigliera Formisani e del consigliere Natullo (M5S) che sottolineano la mancanza di un ritorno economico da parte del cittadino che decide di occuparsi di un pezzo di città. Benforte (democratici con Valente) la definisce una delibera fallimentare in quanto il Comune delocalizza i servizi, invece di prendere atto della sua incapacità e dichiarare quindi il dissesto.

L’unica voce favorevole alla delibera è quella del consigliere Borrelli Luigi che insieme a Di Costanzo Antonio e a Esposito Carmine rappresentano la minoranza demagistriana nell’assemblea municipale. Borrelli sostiene che è troppo facile protestare:  se manca una proposta tutto si riduce a polemica strumentaele.

Borrelli, Di Costanzo, Esposito Carmine (Napoli Comune a Sinistra), D’Ambrosio (verdi) votano a favore. Longobardi, Formisani, Natullo (M5S) e Maglione (Area Popolare) si astengono e gli otto consiglieri del Pd ancora presenti votano contrario.

La Delibera di G.C.  n. 291 del 01/06/2017 riguarda il regolamento del commercio al dettaglio in sede fissa su area privata. Interviene l’assessore Visco che legge in aula una relazione sulla delibera sostenendo che il regolamento non contiene novità ma sostanzialmente raggruppa la normativa vigente. Non è dello stesso parere Borrelli che evidenzia come ci siano in realtà dei cambiamenti. La contingentazione delle attività, che prevede di avere sul territorio un numero di esercizi commerciali in relazione al numero di cittadini, resta solo per i monopoli ma non per le altre attività. L’Assessore Visco non riesce però a dare ulteriori dettagli. La Formisani torna sulla necessità di approfondire certi argomenti nelle Commissioni. Nella delibera si parla di trattati europei: questo, sostiene la pentastellata, equivale a parlare di convenzione Bolkestein il cui obiettivo è favorire la libera circolazione dei servizi e l’abbattimento delle barriere tra i vari Paesi. La direttiva Bolkestein, inoltre, prevede che siano messe a bando molte concessioni pubbliche. Tra queste anche quelle dei commercianti di strada aprendo il mercato anche agli stranieri. Secondo la Formisani la liberalizzazione del commercio non è mecessariamente un bene per i commercianti locali ai quali  si rischia di togliere il poco lavoro che hanno.

Si passa alla votazione ma sono presenti solo dodici consiglieri, quindi cade il numero legale.

A chiusura della seduta chiede la parola il consigliere Oliviero (PD) il quale sottolinea la necessità di intervenire in merito alla sicurezza stradale visto il grave incidente verificatosi in via Mario Palermo a Ponticelli solo qualche giorno fa. Il Presidente prende nota e visto il venir meno del numero legale suggerisce di portare il tema all’interno della prossima riunione dei capigruppo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...